Come vendere gioielli usati

oro usatoPuò capitare a ognuno di noi, per necessità o per acquistare un nuovo gioiello d’oro, di voler vendere gioielli d’oro usati e ricavarne il relativo valore in denaro, in modo corretto e trasparente. Se ci troviamo in questa situazione la prima cosa da fare è effettuare una prima valutazione con metodi casalinghi per capire quanto denaro è possibile ricavare dalla vendita dei nostri gioielli.

Innanzitutto occorre conoscere le quotazioni del giorno dell’oro usato, espresse in euro al grammo, in quella giornata. Oggi esistono molti siti che ogni giorno pubblicano la quotazione dell’oro. Ovviamente occorre anche pesare l’oro al netto di eventuali pietre o altro materiale: moltiplicando la quotazione dell’oro per i grammi di oro dell’oggetto, si ottiene approssimativamente la cifra da ricavare dalla vendita dell’oro. Dico approssimativamente perché la pesatura di oggetti di pochi grammi fatta con bilance casalinghe è ovviamente meno precisa di quella fatta con le bilance da precisione degli orefici.

A questo punto, se siamo convinti di vendere i nostri gioielli d’oro, ci si può recare in un negozio autorizzato che ritira oro usato, alla quotazione del giorno, e che offre la cifra corrispondente al valore dell’oro. Ultimamente sono nate molte attività di compro oro perché in Italia è proibito vendere oro direttamente a società di fusione. Pertanto è necessario rivolgersi a un negozio che ha la relativa autorizzazione, ossia un negozio compro oro. Oggi esistono molti compro oro che hanno i relativi siti in cui non solo è possibile inserire online il numero di grammi del nostro gioiello e ottenere immediatamente la cifra in euro corrispondente, ma è anche possibile richiedere il blocco prezzo online, ossia si blocca la quotazione dell’oro di quel giorno e si può eseguire la vendita in un momento successivo, portandolo di persona o spedendolo con corrieri sicuri, spesso offerti dai siti stessi.

Se ci rechiamo in un negozio compro oro autorizzato, l’addetto alla valutazione innanzitutto verifica se sul gioiello esiste l’apposita marchiatura che indica i carati, ossia la percentuale d’oro presente nella lega: infatti un gioiello d’oro è sempre costituito da una lega per aumentare la resistenza dell’oggetto in quanto l’oro al 100% (24 karati), sarebbe troppo duttile. In genere i gioielli d’oro sono di 18 carati, ossia hanno la lega costituita da 18 parti di oro e da 6 parti con altri metalli, corrispondente a 749,16/1000. Sia che esita o meno la marchiatura, per usura o altra ragione, viene eseguita una valutazione dell’oro mediante appositi acidi da passare sull’oggetto leggermente raschiato, anche per assicurarsi che non sia ricoperto solo da una bagnatura d’oro. Successivamente l’oggetto viene pesato su una bilancia di precisione che indica esattamente il numero di grammi del gioiello. Il negoziante, dopo la valutazione, del tutto gratuita, propone il prezzo corrispondente e, se noi accettiamo, procede all’acquisto dei gioielli appena valutati.

Secondo la legge attuale, la legge n.7 emanata nel gennaio del 2000, che è la normativa attuale di riferimento per tutti gli operatori di tipo professionali in oro, il gestore del negozio deve chiedere la compilazione di un apposito modulo in cui il venditore deve riportare i propri dati personali e una descrizione dell’oggetto, oltre a consegnare una fotocopia di un documento di riconoscimento valido: tutto ciò per evitare l’eventuale riciclaggio di gioielli d’oro che potrebbero risultare rubati. Infatti il negozio compro oro terrà l’oggetto acquistato per dieci giorni affinché si possano svolgere eventuali controlli da parte di organi competenti. Terminata la compilazione e la firma del modulo, si riceve la cifra pattuita: il denaro sarà consegnato in contanti solo se la cifra è inferiore a mille euro; se la cifra è superiore, verrà consegnato un assegno bancario o effettuato un bonifico sul conto corrente del venditore.

È opportuno ricordare che, se si intende vendere gioielli usati d’oro, è assolutamente indispensabile affidarsi a negozi che sono gestiti da personale qualificato professionista del settore della vendita dell’oro: nei negozi compro pro autorizzati infatti si è sicuri di avere la massima valutazione del gioiello e tutte le operazioni di acquisto, dalla valutazione alla consegna finale del denaro, vengono svolte assolutamente in maniera sicura e trasparente, sotto gli occhi del venditore.