E’sufficiente avere un sito internet per avere visibilità?

web reputationE’ sufficiente avere un sito internet per ottenere visibilità? Questa è la domanda che ogni giorno milioni di persone si pongono. La risposta non è sempre così scontata. Infatti la visibilità di un brand o di un’azienda non può essere data solo dalla presenza di una propria vetrina sul web perchè questa da sola non risulta essere sufficiente per creare quella che in gergo viene definita web reputation. Per posizionare al meglio il proprio marchio, aumentare il numero di potenziali clienti nonchè quello dei contatti più in generale e creare un mood positivo nei confronti della nostra azienda occorre tanto impegno, tempo e costanza.

Innanzitutto occorre capire chi, come e perchè visita il nostro sito. A questo scopo possono essere molto utili i programmi di statistiche che gratuitamente ogni provider fornisce nel momento in cui si registra un dominio e si acquista lo spazio web.
Le statistiche sono molto utili perchè ci permettono di avere una serie di informazioni sui nostri utenti, di estrema importanza per delineare le strategie future.
Grazie a questi software di statistiche possiamo scoprire chi visita il nostro sito, da dove provengono le visite in termini geografici e in termini di sito di lancio, quali pagone sono le più visitate, qual è il tempo di permanenza su ogni pagina e quante pagine visita ogni utente, quanto tempo si resta nel nostro sito. Grazie a queste informazioni si potranno prendere decisioni importanti – e profittevoli – sui contenuti ma anche sugli altri siti attraverso i quali farsi pubblicità.

Altro punto molto importante è quello che riguarda il posizionamento del nostro sito web. In che cosa consiste? Consiste nel legare il nostro sito a determinate parole chiave e fare in modo che, nel momento in cui un utente effettui una ricerca attraverso un motore di ricerca inserendo proprio quelle parole chiave, il nostro sito compaia fra i primi selezionati come risposta. E’ assolutamente importante che un sito appaia massimo nelle prime tre pagine di ricerca perchè è stato dimostrato da studi autorevoli, che un utente medio non va al di là della terza pagina di risultati per avere la risposta di cui ha bisogno.

Il motore di ricerca principale, quello usato in quasi tutto il mondo, è Google. Per apparire tra i primi risultati è necessario porre in essere una serie di accortezze che ancora non sono ben conosciute perchè i criteri di ricerca e di assegnazione del ranking (una sorta di punteggio di ogni sito in relazione a determinate parole chiave) vengono aggiornati periodicamente. Tuttavia di seguito è possibile riportare una serie di indicazioni generiche:

- è importante che nella nostra descrizione, all’interno dei tag, siano presenti le parole chiave del titolo del sito, ma attenzione a non esagerare con la ripetizione di parole chiave o si verrà penalizzati. Ovviamente il tutto deve essere pertinente perchè lo spider di Google – il software che si occupa di recensire i siti – è sempre molto attento a questo aspetto;

- è necessario che i contenuti testuali del sito siano originali e in linea con le parole chiave che abbiamo scelto per rappresentarci. Più volte sono citate – ovviamente in modo pertinente – le parole chiave, più è positiva la keywords density, più possibilità abbiamo di posizionarci al meglio all’interno del risultato della ricerca;

- è importante avere molti collegamento del nostro sito su pagine dei siti amici che devono essere autorevoli. Per fare un esempio, Google attribuisce un certo punteggio al link del nostro sito posizionato sul sito ilsalumieresottocasamia.it ma ne assegna uno molto più alto al mio sito se il mio link è su un sito influente come Repubblica.it;

- ridimensionare ed alleggerire le immagini del sito perchè lo spider di Google non apprezza pagine troppo pesanti e difficili da caricare in quanto rallentano la navigazione. Allo stesso modo il più famoso motore di ricerca al mondo non ama i siti in Flash perchè non riesce a leggerne il contenuto;

- collegare il nostro sito ai nostri profili social; anche Google conosce al giorno d’oggi l’importanza di essere social e valuta bene la presenza nella pagina web di collegamenti ai profili della nostra azienda nei social network principali.

Queste le indicazioni di base ma è importante ricordare che curare un sito web per avere la certezza che porti ai risultati sperati è un vero e proprio lavoro a tempo pieno. Se non si è sicuri di avere competenze e tempo per portarlo avanti nel modo migliore, è bene rivolgersi a professionisti del settore.